Documento elettronico MVV-E per il trasporto dei prodotti vitivinicoli – I decreti ministeriali

Documento elettronico MVV-E per il trasporto dei prodotti vitivinicoli – I decreti ministeriali

Di amministrazione19 Gennaio 2021

Il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali ha emanato le disposizioni per l’emissione del documento elettronico MVV-E per il trasporto dei prodotti vitivinicoli, in applicazione dell’articolo 16 del decreto ministeriale 2 luglio 2013. Le disposizioni entrano in vigore il 1° gennaio 2021.

Ricordiamo brevemente che:

1. Il documento di accompagnamento elettronico è l’MVV-E ed è emesso dallo speditore
2. Ai fini dell’emissione dell’MVV-E lo speditore è iscritto al SIAN ed è dotato di un codice ICQRF.
3. L’MVV-E è emesso solo se è stato validato tramite l’apposita funzionalità telematica.
4. Dopo la validazione dell’MVV-E  i dati immessi non possono essere più modificati. Eventuali modifiche nel corso del trasporto che riguardano l’indicazione del mezzo di trasporto, del conducente e/o del luogo di consegna devono essere aggiunte mediante l’apposita funzionalità e sono riportate nella casella 16, posta sul retro del documento, secondo le modalità indicate all’allegato Sezione 1, punto 9. Il documento MVV-E, una volta modificato, è nuovamente validato e conserva la marca temporale già assegnata.
5. Qualsiasi variazione relativa al trasporto che si verifica dopo la validazione, diversa da quelle menzionate al comma 4 comporta l’annullamento dell’MVV-E e l’emissione di un nuovo MVV-E. L’MVV-E deve essere annullato anche quando l’ora di inizio del trasporto indicata nell’MVV-E e l’orario effettivo di partenza differiscono di oltre un’ora.
6. L’MVV-E costituisce anche certificazione della origine o della provenienza, della qualità e delle caratteristiche del prodotto vitivinicolo, dell’annata o delle varietà di uve da cui è ottenuto e, se del caso, della DOP o dell’IGP, qualora la casella “17 l” dell’MVV-E è compilata secondo le indicazioni.

 

Il Decreto dell’ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi n. 9281513 del 30 ottobre 2020 prevede le condizioni e le limitazioni per l’utilizzo dei documenti cartacei e fissa la data di entrata in applicazione delle disposizioni del decreto ministeriale n. 7490 del 2 luglio 2013.

Scarica il Decreto n. 9281513 del 30 ottobre 2020

 

Il Decreto dell’ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi n. 9400871 del 28 dicembre 2020  stabilisce le modalità di emissione del documento MVV in formato elettronico, con modalità telematiche, nell’ambito dei servizi del SIAN, in applicazione dell’articolo 16 del decreto ministeriale prot. n. 7490 del 2 luglio 2013.

Scarica il Decreto n. 9400871 del 28 dicembre 2020

 

Disposizioni per la compilazione dell’MVV-E

Scarica il documento integrale

 

CATEGORIE:  

Ministero

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi